L’etichettatura secondo Foodoc

Intervista a Gianni Emidi, Innovation Manager, che ci parla di FOODOC!

Una materia ampia e interessante per noi Tecnologi Alimentari, è sicuramente quella
dell’etichettatura. L’etichetta del prodotto è fondamentale per motivi diversi: deve informare, ma
anche invogliare l’acquisto. L’informazione al consumatore è normata da regole specifiche,
spesso dettate direttamente dall’UE, ma in più l’etichetta e la confezione, con tutte le sue
informazioni (scritte, ma anche immagini e simboli) vengono profondamente studiate dai
responsabili del marketing.
La gestione delle etichette dev’essere affrontata in modo strutturato; non è possibile creare
un’etichetta “sul momento” senza seguire regole precise, e senza conoscere in primis la
legislazione. Argomenti come: ingrediente principale, claim nutrizionale, allergene, nutrienti
non possono essere lasciati al caso.


Su questo sono d’accordo anche i nostri amici di FOODOC, che di etichettatura alimentare sono
sicuramente esperti. Foodoc è un’applicazione installabile in locale o fruibile in cloud che
permette di gestire le etichette alimentari in modo facile e strutturato. Quando ne ho sentito
parlare sono rimasta colpita perché chi come me, si è ritrovato a dover gestire le etichette di
moltissimi prodotti, sa che una soluzione del genere semplificherebbe molto il lavoro. Dunque, ho deciso di contattare gli ideatori di Foodoc per farmi raccontare del loro progetto.

Anche le aziende più piccole, si ritrovano spesso a gestire le etichette per molte referenze

Quest’applicazione nasce proprio in risposta ad un problema di gestione del processo di
etichettatura, che i fondatori si sono trovati ad affrontare in un momento di forte crescita
dell’azienda alimentare in cui lavorano.
L’azienda in questione produce un numero ampio di prodotti, composti da vari ingredienti, e
destinati anche a mercati esteri. Questo significa essere in grado di gestire un ammontare
elevato di informazioni
, tenendo in considerazione la legislazione e la lingua di ogni singolo
paese destinatario “Attività che assorbono molto tempo e generano costi significativi, se non
approcciate in maniera sistematica e organizzata
” dichiara Gianni Emidi, Innovation Manager
dell’azienda.
La realizzazione di un’applicazione come Foodoc richiede competenze specifiche e fasi di
sviluppo articolate, ma una volta in azienda l’utilizzo è semplice: “Per mettere a punto l’idea ci
siamo avvalsi di una forte competenza interna sull’analisi e la ri-progettazione dei processi
aziendali, affinata in oltre 10 anni di esperienza sul campo, e in particolare ci siamo relazionati
con due figure professionali: software engineer e professionisti specializzati sul tema della
Normativa Alimentare
”.


Il cuore di Foodoc è un database centralizzato multilingua. Questa scelta progettuale consente di
ottenere diversi tipi di documenti: etichette, certificati di conformità e schede prodotto, partendo
dalla stessa informazione condivisa
. In questo modo i responsabili dell’etichettatura possono
manutenere i dati una sola volta e pubblicare l’informazione su diversi canali, con grande
risparmio di tempo e costi. Inoltre, Foodoc dà accesso ad oltre 40 lingue, per un totale di 20.000
vocaboli, permettendo di creare velocemente documenti ed etichette in lingue diverse. Per adattare le informazioni alle richieste normative estere FOODOC sta studiando la realizzazione di
modelli standardizzati che rispondano alla legislazione dei diversi paesi esteri di destinazione.

L’azienda interessata a tale applicazione deve sapere che FOODOC funziona autonomamente,
ma le sue prestazioni sono massimizzate quando in azienda è presente un software E.R.P o un
gestionale con la condivisione delle informazioni su articoli, clienti, lotti…
L’output che si ottiene è un documento PDF che può essere destinato a qualsiasi dispositivo di
stampa (in particolare quelle a trasferimento termico o inkjet, per la stampa su bobine).
Inoltre, un’altra informazione importante con cui l’azienda deve fare i conti, sono i costi totali per
la gestione delle etichette e di tutti i documenti correlati. In tal senso Gianni mi comunica che
l’adozione di un sistema come Foodoc consente recuperi di efficienza dell’ordine di oltre il 50%
in termini di costi.


Sicuramente quest’applicazione desta un interesse rilevante, soprattutto per le aziende che sono
carenti un sistema strutturato per la gestione della documentazione tecnica di prodotto.
L’etichettatura è una materia complessa, perciò una figura professionale appositamente formata
sarà sempre utile e necessaria per portare a termine con efficacia le attività di controllo e
supervisione: “l’obiettivo del sistema Foodoc è supportare l’operato di chi si occupa di
etichettatura, come i Tecnologi Alimentari. Ci piace guardare a questo scenario in termini di
nuove opportunità piuttosto che di minacce per gli operatori del settore.
Pur prevedendo alcune logiche di ausilio alle attività di controllo, il software non è in grado di
operare da solo né di auto-apprendere. Il campo delle normative alimentari è infatti in continuo
e rapido mutamento, rendendo molto difficile tradurre certi dettami normativi in algoritmi
informatici standardizzati. L’attività di supervisione continuerà ad essere effettuata da un tecnico
esperto, in grado di gestire proprio le tematiche più delicate.
Per queste motivazioni lo staff di Foodoc si propone di diventare un punto di riferimento anche
per l’erogazione di servizi di validazione documentale, stringendo relazioni di partnership con i
più qualificati consulenti del settore. Il cliente potrà quindi decidere di affidare le attività di
supervisione/validazione ad un proprio tecnico di fiducia, oppure di sottoscrivere con Foodoc un
contratto per la fornitura del servizio.


Cosa dire amici di AGRIFOOD20? Queste idee ci piacciono molto, e ci permettono di superare
problemi della vita quotidiana delle aziende alimentare. Operare in modo strutturato è sempre la
strada migliore per diventare efficienti, e concentrare le risorse che si “risparmiano” su altri
aspetti.


Ringraziamo Gianni Emidi per averci fatto conoscere questa realtà! E tu…? Conosci realtà
interessanti, aziende alimentari innovative, idee nel mondo del food che ti hanno colpito?
Contattami per farle conoscere a più persone possibile.

Valentina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: