Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

Le insalate in busta sono sicure?

Per ottenere prodotti come le insalate in busta, i vegetali subiscono, tra le altre fasi, un taglio. I fattori di rischio, però, sono anche altri: la lavorazione implica necessariamente un aumento delle operazioni manuali o comunque si ha un maggiore contatto con superfici, macchinari, attrezzature e acqua: tutte possibili fonti di contaminazioni. Il quadro appena descritto potrebbe però essere mal interpretato da chi non ha confidenza con la sicurezza alimentare, e dunque voglio mostrarvi anche l’altro lato della medaglia.

Pubblicità

PhD Supporting

Nel precedente articolo, vi ho detto che dopo un lungo susseguirsi di eventi sono finalmente partita per il Belgio, ma ci siamo lasciati con una domanda, ovvero: cosa ci faccio qui ?Il titolo di questo articolo descrive il mio ruolo: PhD Supporting, ovvero attività di supporto ad una dottoranda, che quindi è la mia “Mentor”.

UNA TECNOLOGA ALIMENTARE IN BELGIO

31.10.2021 IL DISAGIO DELL’ERASMUS AI TEMPI DEL COVID-19 Da una settimana mi trovo in Belgio, in particolare a Gent (Gand/Ghent…scegliete voi!), ma cosa ci faccio qui? Volendo rispondere direttamente a questa domanda, potrei semplicemente dirvi che sto svolgendo un tirocinio volontario presso l’Università di Gent, ma per arrivare fin qui il percorso non è statoContinua a leggere “UNA TECNOLOGA ALIMENTARE IN BELGIO”

PERCHE’ LA TESI SPERIMENTALE TI APRE UN MONDO

Quelle che vedete nella Foto 1, sono le mie due bimbe: a sinistra la tesi compilativa che ho discusso in conclusione della laurea triennale, a destra la tesi sperimentale della laurea magistrale. Partiamo con il dire che l’impegno richiesto per i due elaborati è molto diverso, non tanto in termini di tempo totale, infatti anche una tesi compilativa ben fatta richiede vari mesi, ma proprio per le attività da svolgere.

RIVALUTAZIONE DEI SOTTOPRODOTTI NELL’INDUSTRIA ALIMENTARE

Ieri ho sostenuto l’esame di ” Valorisation of by-products, application in food industry and crop protection”. Il corso ha avuto lo scopo principale di far capire, in primis, la distinzione tra sottoprodotto e rifiuto, quindi le possibili strategie attuabili per la loro valorizzazione. Il tutto ha sempre avuto come “stella polare” l’attenzione nei confronti deiContinua a leggere “RIVALUTAZIONE DEI SOTTOPRODOTTI NELL’INDUSTRIA ALIMENTARE”

CARNI SEPARATE MECCANICAMENTE: PRIMA DI CRITICARLE BISOGNA CONOSCERLE

Il mio collega Conti Riccardo, Dottore in Tecnologie Alimentari, ha approfondito la tematica delle carni separate meccanicamente. Stiamo parlando di una lavorazione della carne, spesso utilizzata per produrre alimenti come nuggets, wurstel, cordon blue…tal volta oggetto di profonde critiche, ma prima di criticare bisogna sempre conoscere! Ecco a voi il suo articolo di approfondimento: InContinua a leggere “CARNI SEPARATE MECCANICAMENTE: PRIMA DI CRITICARLE BISOGNA CONOSCERLE”

DIDATTICA A DISTANZA E UNIVERSITA’

L’attuale emergenza sanitaria causata dal COVID19 ha obbligato le università ad attivare modalità di didattica a distanza; come si è attivato il corso di Scienze e Tecnologie Alimentari (STAL) di Torino? Per tutto il mese di luglio sono stata un po’ latitante, infatti sono stati pochi gli articoli pubblicati, semplicemente perché ero alle prese conContinua a leggere “DIDATTICA A DISTANZA E UNIVERSITA’”